Print Story: a matrice ad aghi, a getto d'inchiostro, laser e la tecnologia LED

Print Story: a matrice ad aghi, a getto d'inchiostro, laser e la tecnologia LED

L'ultima volta che abbiamo visto la storia di stampa dai tempi antichi l'invenzione della prima stampante. Era piena di segreti e molto ambiguo, che tu, caro habrocheloveki gentilmente fatto notare nei loro commenti. Oggi si parla della storia personale della stampa, il cui sviluppo è iniziata a metà del XX secolo.


Le prime stampanti reali

per lo sviluppo delle prime stampanti nei 40-50 anni è stata associata con l'evoluzione delle macchine da stampa. In URSS e negli Stati Uniti sono stati fatti diversi tentativi di automatizzare il processo di caratteri di selezione stampato su carta alcuni caratteri attraverso il nastro imbevuto di inchiostro. Così, nel nostro paese, tali sviluppi sono stati chiamati stampante alfanumerica (automatizzato stampanti digitali), e in America hanno semplicemente chiamato Stampante - che significa "stampa". Più tardi, ci sono stati i tamburi e le stampanti a ribalta che hanno utilizzato le idee di Carlo Bebidzha, di cui abbiamo parlato nel precedente articolo, e possono essere applicati vari personaggi attraverso lo stesso nastro. 

Stampa il tempo non è andato a qualsiasi confronto della qualità e la velocità con il moderno. Uno dei primi di queste "macchine" è stato creato per il computer Univac nel 1953 nelle profondità della società Remington Rand, è stato prima stampante ad alta velocità al mondo. Tuttavia, è stato ad alta velocità, naturalmente, inteso che il tempo - il dispositivo di stampa può stampare 600 righe al minuto a 120 caratteri ciascuno.

Dot stampanti a matrice

prima matrice idea stampa è stata realizzata nel 1964 da Seiko Epson Corporation. Gli ingegneri della società hanno progettato un meccanismo unico, al momento, che viene costantemente imprinting ora esatta - ha lavorato come un orologio. A differenza del l'immagine della stampante tamburo formato di punti depositati su carta o aghi attraverso un nastro di colore nero pattina e. L'evoluzione di questo sviluppo ha portato alla nascita di queste stampanti a matrice di punti. 

I principali elementi strutturali della stampante a matrice - testina di stampa (carrello), che si muove lungo la linea e fa sì che i caratteri soffia aghi attraverso il nastro, imbevuto di inchiostro. Chiamato "stampante a matrice" E 'apparso. Dopo che tutti i possibili caratteri evoluti dalla risoluzione della matrice formata dalla disposizione degli aghi, che inizialmente era molto poco - per esempio, 9, 24, 35 e così via. movimento dell'ago Shock da avviare da un elettromagnete situato nel tamburo. Più in particolare, abbiamo esaminato il meccanismo in un articolo dedicato direttamente tecnologia a matrice . 

Una delle prime stampanti ad aghi di serie è stato LA30 dalla società Dec (Digital Equipment Corporation). Questo dispositivo è stato in grado stampare solo maiuscolo 5 di 7 punti a 30 caratteri al secondo su un formato di carta speciale. La testina di stampa della stampante controlla il motore a passo, e la carta è allungata un cricchetto - poco affidabile e rumoroso. Curiosamente, l'LA30 ha interfaccia sia seriale e parallela. 


Tuttavia, è la stampante LA36 dicembre è ormai diventato un simbolo della tecnologia di stampa, vincendo a suo tempo, riconoscimento pubblico. Gli sviluppatori hanno fissato i principali insetti e difetti, così come l'aumento lunghezza della stringa fino a 132 caratteri di registro diverso. Di conseguenza, l'età per stampare la carta perforata standard. Il carrello avviato un più potente servoazionamento con un motore elettrico, encoder ottici e tachimetro. Tutto questo ha reso la stampante per una più conveniente e affidabile. 

Un'altra interessante caratteristica LA36 tecnico - senza togliere dal computer per più di 30 caratteri al secondo, due volte più veloce della stampa. Il fatto che i prossimi ritorno a capo cadono nel buffer dei pacchetti. Pertanto, quando si stampa una nuova stampante linea di recuperare il tempo perduto a una velocità di 60 caratteri al secondo. LA36 ha chiesto "di moda" sulla stampa raznotonovye suoni - in modalità veloce e normale. Dopo tutto, la testa mobile nella stessa direzione alla stessa velocità, e l'altro - con il doppio, creando una sorta di rumore di fondo ufficio. 
Ma il più popolare e acquistato un modello fino agli anni 90 era la Epson MX-80, che unisce la relativa disponibilità e buona per il tempo di parametri di performance. tecnologia di stampa a matrice è lungo dominato il mercato, ma negli ultimi anni, grazie allo sviluppo di settori quali getto di inchiostro e stampa laser, così come le loro varietà, hanno perso la nicchia principale e sbiadito soluzioni personalizzate.

la stampa a getto d'inchiostro
Se si inizia dal principio, può essere considerato l'inizio della stampa a getto d'inchiostro nel 1833, quando Felix Savart scoperto e ha notato lo stesso tipo di formazione di goccioline di liquido scaricato attraverso la stretta apertura. La descrizione matematica di questo fenomeno è stata condotta nel 1878 da Lord Rayleigh (che in seguito ha ricevuto il premio Nobel). Ma solo nel 1951, Siemens ha brevettato un dispositivo funzionante in grado di condividere lo stesso tipo di jet a goccia. La presente invenzione ha portato alla creazione mingografa uno del primo registratore commerciale utilizzato per tensioni di registrazione. 

Parlando della stampa a getto d'inchiostro non può dimenticare un tale approccio come un drop-on-demand. Oggi non è un sacco di gente ricorda questo, ma la prima stampante a getto d'inchiostro era un problema serio con il calo della sfida, che non dovrebbe avere per ottenere sulla carta. Il metodo drop-on-demand è che il dispositivo produce goccioline di inchiostro solo quando necessario. 
Il primo sviluppo in questo campo sono stati applicati in un dispositivo di stampa coerente Siemens PT-80 caratteri nel 1977, così come nella società stampante Silonics, apparso un anno dopo. Queste stampanti sono utilizzati il prototipo di una stampa piezoelettrico quando le goccioline di inchiostro uscirono dall'onda pressione creata da un movimento meccanico di un elemento piezoceramico. 

Le stampanti laser
di palma nella produzione appartiene alle stampanti laser società Xerox. Si tratta di suoi dipendenti nel 1969, si rese conto che la tecnologia può essere utilizzata fotocopiatrici e stampanti. Così, il tamburo viene caricata negativamente, e il fascio laser rimuove una certa parte della carica, passando attraverso il tamburo fotoconduttore, dove i pixel sono da stampare. stampante laser toner può essere composto da vari materiali: trucioli metallici, resine, polvere di carbone, etc. In ogni caso è caricato negativamente in quanto aderisce al punto in cui il laser passerà il tamburo darà un potenziale positivo. Il tamburo porta un'immagine elettronica sulla carta a cui verranno attratte le particelle di toner. Infine, la carta entra nel fusore, e dall'azione del rullo di riscaldamento scioglie il toner viene fissata sulla carta . 

Anche nel 1971 c'è un primo prototipo di una stampante laser, ma solo nel 1977, l'azienda ha rilasciato un dispositivo XEROX Xerox 9700 Printing System elettronico. Nel 1981, Xerox continua il suo sviluppo e rilascia il calcolatore STAR 8010. Con lo sono venduti editor grafici e testo, così come un programma per combinare testo e grafica e, naturalmente, la stampante laser. Il costo di questa apparecchiatura è stato al momento 17 000 dollari. 

La prossima importante tappa nella storia di stampanti laser i conti per il 1984. Poi, Hewlett-Packard Company ha cominciato a produrre una serie di stampanti LaserJet, disponibili che forniscono eccellente al momento della risoluzione di 300 dpi. Nel 1992 HP rilascia la sua stampante LaserJet 4, il costo di poco meno di $ 1000 e 600 dpi. Possiamo dire che questo momento è stato un punto di svolta e le stampanti laser ha iniziato a guadagnare popolarità e vincere il mercato della stampa ufficio. 

stampanti LED
LED stampanti sono considerati più tecnologicamente avanzati rispetto laser. Essi invece del laser utilizzato con una lunga serie di LED che flash selettivamente per creare un modello su un tamburo elettronico. Così, questa tecnologia è più conveniente e consente una maggiore velocità di stampa, ceteris paribus (progettazione del motore di stampa, velocità dell'interfaccia, l'utilizzo della CPU, ecc). Prima della stampante LED è stato rilasciato da OKI solo nel 1987, e 10 anni dopo, nel 1998, in quanto la società ha sviluppato la prima stampante a colori LED. 

Tuttavia, attualmente LED stampanti continuano sviluppo attivo, offrendo una buona alternativa ai modelli laser classici. La gamma di produttori sono disponibili sia a colori standard o in bianco e nero, così come stampanti LED di grande formato. 

stampa a sublimazione
Su richiesta dei lavoratori, diciamo due parole sulla tecnologia come la stampa a sublimazione e Micro secco. Essi sono apparsi relativamente tardi rispetto alla stampa laser e getto d'inchiostro da stampa, e, forse, perché non hanno ancora occupato un posto di rilievo nel mercato. 

La tecnologia di sublimazione Pathfinder è considerato un francese Noel de Plasse. Nel 1957, Noel de Plasse ha scoperto che alcuni coloranti sono in grado di sublimare, o trasformare, dallo stato solido allo stato gassoso, bypassando il liquido. Tuttavia, negli anni '60 non ha influenzato l'apertura della pressa, anche se dopo 20 anni con la diffusione dei personal computer e lo sviluppo tecnologico delle sue idee hanno ancora rilevante. Nel 1985 ha iniziato a utilizzare la stampa a sublimazione sulla pratica attivamente utilizzando foto-stampanti Kodak per la stampa diretta dalla fotocamera, così come da Mitsubishi Electric. Tuttavia, il campo di applicazione di questa tecnologia è molto limitata, in quanto la stampa richiede una speciale carta termica, e la velocità di trasferimento del modello è piuttosto basso, perché il colorante di ciascun colore viene applicato alla carta una alla volta. 

Nel 1996, Micro tecnologia di stampa a secco, che viene utilizzato principalmente nelle stampanti Citizen è stato sviluppato. La sua essenza è quello di applicare colorante solido direttamente ai media. Ciò consente di stampare con la stessa qualità su qualsiasi carta compresa classe coloranti "metallico". Stampanti possono stampare con una risoluzione fino a 600x600 a colori, ma il costo per stampa è ancora abbastanza alto. 

Conclusione
Qui, abbiamo brevemente parlato della storia della stampa, ma non dimenticate che oggi continua a sviluppare nuove tecnologie. Ad esempio, recentemente vi abbiamo parlato di un UV-LED interessante inchiostro solido stampante. Le innovazioni permettono attivamente lo sviluppo di stampanti di grande formato, stampa su tela, polietilene o altri materiali. E più di 10 anni, ci sono 3D stampanti in grado di stampare una varietà di polimeri o di oggetti, come il cioccolato. Certamente meritano un discorso a parte.